Passo Mendola Monte Roen - foto trekking trentino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Monte Roen



Il Monte Roen con i suoi 2116s.l.m. È la cima più elevata della catena della Mendola. Divide la Valle D'Adige in territorio Altoatesino, dalla Valle di Non  in Trentino, si può ammirare dalla sua cima quasi pianeggiante  un spettacolare panorama sulle due valli. L'escursione si snoda in gran parte nel bosco lungo una strada forestale con lievi sali e scendi comodamente percorribile in tutte le stagioni, nel periodo invernale  si può praticare sci d'alpinismo o escursioni con ciaspole.
INTINERARIO:
Dal Passo della Mendola nei pressi del parcheggio inizia il sentiero con segnavia 500 ex 521 denominato anche Sentiero Italia, in direzione Rifugio Genzianella- Rifugio Mezzavia- Monte Roen. Inizialmente il sentiero è una strada asfaltata, ma dopo circa 500 metri diventa sterrato inoltrandosi nel bosco, incontrando alcune case di legno. Si arriva la Rif. Genzianella   1421s.l.m. Da li si prosegue per il segnavia 500-521 verso Rif. Mezzavia 1585s.l.m. Ad un certo punto si deve attraversa la pista da sci e da li in pochi minuti si arriva al Rif. Mezzavia che si trova sotto l'arrivo dell'impianto di risalita della pista da sci. Si prosegue par la strada forestale che si trova sotto il rifugio in direzione Rif. Malga di Romeno- Monte Roen segnavia 500/521, in circa una ora si arriva al Rif. Malga Romeno 1773s.l.m. Vicino alla manga si trova anche la piccola chiesetta di Romeno. Da qui ci vuole ancora una ora circa per arrivare alla Cima Roen 2116s.l.m. Seguendo il segnavia 500 ex 521, inizialmente il sentiero in costa sale attraverso il bosco facendosi sempre più rado per poi arrivare sulla cima pianeggiante e godersi il panorama sulle valle. Per il ritorno si ritorna per lo stesso itinerario.
Difficoltà: E escursionismo Tempo di percorrenza: 6 ore       

Torna ai contenuti | Torna al menu