Ferrata Cesare Piazzetta Piz Boè - foto trekking trentino

Vai ai contenuti
Ferrate

Ferrata Piazzetta Piz Boè

La ferrata Cesare Piazzetta si trova nel gruppo montuoso del Sella, si sale lungo la parete che porta sulla cima del Piz Boè 3152 metri s.l.m. Ferrata che richiede una buona preparazione fisica, per via della sua difficoltà, che viene inserita fra le ferrate difficili. I primi 100 metri sono in verticale si deve far un buon uso dei piedi, e salire forzando sulle braccia.. Nel complesso la ferrata richiede una buona tecnica di salita, nel tratto finale è meno tecnica.
Itinerario: Da Trento si va verso al Passo Porfido 2239 metri s.l.m. Arrivati al passo dal parcheggio
si prosegue a piedi verso l'Ossario Austriaco della prima guerra mondiale circa 1 km di strada asfaltata. Giunti all'ossario si prende il sentiero che porta all'attacco della ferrata Cesare Piazzetta ci vuole circa 1h. Si sale su tratti erbosi e l'ultimo tratto lungo un traverso su di un ghiaione. 
Ferrata: L'attacco della ferrata è in verticale già dai primi metri si capisce la sua difficoltà, i primi 100 metri sono quelli più impegnativi ed esposti. Fatti questi primi 100 metri si giunge ad una cengia dove ci si può rilassare. Si prosegue in un tratto di camino breve ma stretto ( difficoltà a passare con lo zaino) ed esposto, alla fine di questo tratto ci si trova su di una cengia che prosegue verso dx. Alla fine della cengia c'è un breve ponte pensile da superare lungo circa 8 metri. Dopo il ponte la ferrata prosegue non più cosi in verticale, ci sono ancora un paio di punti esposti da superare, per poi proseguire fino la fine della ferrata su roccia meno esposta. Dalla fine della ferrata ci vogliono circa ancora 30 minuti per arrivare alla Cima del Piz Boè dove si trova anche il Rifugio Capanna Piz Fassa. 
Rientro: Per il rientro si scende lungo un costone sul sentiero sat 638 che porta verso la Forcella Pordoi 2848 metri s.l.m. dove si trova anche il Rifugio Forcella Pordoi. Giunti alla forcella si può scendere lungo un canalone che porta al parcheggio del Passo Pordoi circa 1h. Altro rientro in circa 20 minuti si sale verso la Cima Sas Pordoi 2936 metri s.l.m. dove si trova la partenza per la funivia che porta giù al parcheggio del Passo Pordoi.
Difficoltà: E: escursionistico primo tratto dal Passo Pordoi attacco ferrata Ferrata: D: difficile i primi 100 metri in verticale, con passaggi lungo il percorso esposti verso la fine meno verticale. 
Tempo di percorrenza: attacco ferrata circa 1 ora Ferrata 2 ore totale escursione circa 6 ore  
Torna ai contenuti