Ferrata Preore sentiero ArtPinistico delle Niere - foto trekking trentino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ferrate
    

Ferrata Preore giro ArtPinistico delle Niere

Questa ferrata che la rende particolare è che lungo il percorso sono disseminate delle opere artistiche create da artisti locali della Val Giudicarie, viene anche denominata giro ArtPinistico delle Niere. Non è di percorrenza difficile solo i primi 30 metri sono impegnativi, il percorso si alterna fra tratti attrezzati e boschivi sul Croz delle Niere, dove si trovano anche delle vie d'arrampicata, palestra arrampicata di Preore.
Itinerario: Da Trento si va verso Ponte Arche e si prosegue verso Tione. Prima di Tione sulla destra c'è un bivio con l'indicazione Ragoli – Preore si attraversa il pese di Ragoli e si giunge a Preore, alla fine del paese si gira a destra in direzione Montagna, dopo il primo tornante sulla sinistra si trova una e area di sosta e la palestra di roccia.  
Descrizione: Dall'area di sosta sulla destra parte il sentiero che porta all'attacco della ferrata. I primi 30 metri sono anche quelli più impegnativi, al termine di questo tratto si prosegue lungo sentiero boschivo, dove si trova anche la prima scultura denominata Lo Smilzo e le Matte Accione. Si prosegue lungo il sentiero boschivo altra scultura titolata Piove Governo Ladro, Un Grande Amico, si arriva in un punto panoramica dove si trova anche la scultura che è rivolta verso la valle in direzione del paese di Tione. Si continua lungo il sentiero boschivo e si arriva sotto ad una parete dove c'è una scultura in legno a forma di bruco titolata El Cos del Croz poco più in la in una grotta uno gnomo in legno El guardin delle Niere. Si risale una scala con gradini di pietra  dove al termine di questa c'è altro punto panoramico, si prosegue lungo il sentiero boschivo e se si guarda verso l'alto si nota una scultura di forma femminile, si arriva alla scultura titolata L' Uomo del Bosco, e qui anche il secondo tratto di ferrata un traverso lungo una parete, al termine di questa si prosegue lungo il sentiero boschivo e si giunge alla scultura di forma femminile titolata Aria. Altro breve tratto boschivo e si prosegue in ferrata superando una roccia, si giunge su di un piano dove si trova la scultura titolata Bacio Eterno e una seconda scultura. Si continua e altra scultura questa volta un omaggio all'alpinista e scrittore e Mauro Corona al termini di questo tratto boschivo si prosegue un tratto di ferrata al termine di questa si arriva su di una roccia e punto panoramico dove si trova anche una scultura con una campana. Da qui un breve tratto di sentiero per poi proseguire un tratto in ferrata, al termine di questo si trova anche il libro delle firme, si prosegue scendendo lungo sentiero attrezzato e tratto in ferrata, al termine di questa ci si trova di fronte alla scultura titolata C'è tempo una sdraio in legno. Da qui si  continua per sentiero boschivo incontrando varie sculture, è circa metà dell'escursione e anche si comincia a scendere verso gli ultimi due tratti di ferrata, che l'ultimo coincide con la scultura titolata No Smoking - Doman laso lì. Da questa scultura mancano ancora circa 20 minuti e si arriva al punto di partenza.
Difficoltà: attrezzatura da ferrata EES escursionisti esperti attrezzati – tratti boschivi E escursionisti Tempo di percorrenza: 3 ore
Torna ai contenuti | Torna al menu