Catena del Lagorai Lago Stellune- Cima Stellune - foto trekking trentino

Vai ai contenuti
Lagorai

Lago delle Stelune Cima Stellune

Il Lago delle Stellune si trova nel Trentino orientale, al centro della Catena del Lagorai.  Uno dei punti di accesso si trova al Passo del Manghen 2042m s.l.m. Il Passo del Manghen è un valico alpino si trova nel Trentino sud orientale nella catena del Lagorai. Collega la Valsugana attraverso la Val Calamento, e la Val di Fiemme attraverso la Val Cadino. Itinerario:Dal Passo del Manghen si prende il segnavia sat 322 che in circa 40 minuti su comodo sentiero ci porta alla Forcella del Frate 2230m s.l.m. Da qui parte il sentiero per la Cima Ziolera 2478m s.l.m. che si raggiunge in circa 30 minuti, da dove si gode un bel panorama ( consiglio la salita) se no si prosegue lungo il sentiero 322 che porta direttamente alla Forcella Ziolera 2253m s.l.m. Si prosegue lungo il sentiero sat 322 con lievi sali scendi verso la Forcella Pala del Becco 30 minuti, Forcella Montelon, Forcella Valsorda. Arrivati alla Forcella del Becco si può scegliere due direzioni, prendere il sentiero 322b verso il lago Montelon e salita alla Forcella Montelon, o continuare sul 322 che porta al Pian delle Fave 2160m s.l.m e da li in circa 40 minuti alla Forcella Montelon. Arrivati alla Forcella Montelon 2133m s.l.m. Si prosegue sul sentiero sat 322 verso la Forcella Valsorda, passando sotto la Cima delle Buse, Monte Montelon, il sentiero anche qui non è particolarmente difficile si prosegue su alcuni tratti di pietra, con dei sali scendi. Arrivati alla forcella finalmente si vede il Lago delle Stellune. Da qui si prende il sentiero che ci porta verso la Cima Stellune. DESCRIZIONE SALITA ALLA CIMA STELLUNE 2600m s.l.m: Arrivati alla Forcella di Valsorda 2256m s.l.m si prende il sentiero sat 317  che ci porta alla Forcella Moena 2294m s.l.m. Dalla forcella parte il sentiero per la Cima Stellune, un vecchio sentiero militare della Grande Guerra. Il sentiero risale a zig zag per alcuni tratti si trovano ancora i gradini costruiti durante la guerra, bisogna fare attenzione perché ci sono alcuni punti alpinistici di difficoltà di grado 1 con passaggi fra grossi massi. Superata la prima parte il sentiero spiana su di una pietraia, presentandoci l'ultima parte di salita che ci porta alla cima, anche qui il sentiero continua a zig zag segnato lungo il percorso dai classici omenetti di sassi, anche in queste tratto fare attenzione hai passaggi fra i grossi blocchi di masso. Arrivati in cima ci si presenta un panorama a 360°. La vetta è una dorsale pianeggiante con una grande croce. Da qui si può ammirare: a Nord Est il Latemar, il gruppo del Catinaccio, Sassolungo, il Sella, la Marmolada, le Pale di S. Martino. A Est Cima D'asta, Gruppo di Rava. A Ovest la catena del Lagorai. Rientro: Dalla Cima Stellune si scende per il sentiero della salita verso la Forcella Moena. Da qui si scende lungo un tratto erboso che in circa 20 minuti ci porta al Lago delle Stellune 2090m s.l.m. si prosegue su comodo sentiero sat 318  in direzione della Malga Stellune, fino a Malga Cazzorga 1845m s.l.m. Arrivati alla malga parte il sentiero sat 362 che attraversa Pian della Maddalena in direzione della Forcella Montelon. Poco sotto la Forcella a circa 10 minuti si trova la deviazione per il sentiero sat 322 Pian delle Fave che si raggiunge in circa 45 minuti. Dal Pian delle Fave si prosegue su sentiero sat 322A verso il Lago delle Buse 2060m s.l.m. 40 minuti Passo del Manghen 1h20. Arrivati al Lago delle Buse mancano 40 minuti e si è Arrivati al Passo del Manghen. Diffilcoltà:EE escursionisti esperti Tempo di percorrenza 8 ore TRACCIA GPS LAGO DELLE STELLUNE CIMA STELLUNE DOWNLOAD

Torna ai contenuti