Catena del Lagorai Cima Litigosa Cima Copolà - foto trekking trentino

Vai ai contenuti
Cima Letigosa Cima Cupolà

Escursione nella catena del Lagorai, Cima Litegosa 2548 metri è Cima Cupolà 2542 metri, cime dove si possono vedere ancora i resti di trincee e postazioni risalenti alla prima guerra mondiale.
Itinerario: Dal parcheggio poco sotto il Rifugio Cauriol 1600 metri, e la Malga Sedole ci si incammina sul sentiero Sat 320, verso il Passo Sedole 2057 metri. Giunti al Passo Sedole si prosegue sul sentiero Sat 321 dedicato al sacerdote di Tesero “ Sentiero Don Martino Delugan ” che porta verso la Forcella Litegosa in circa 1h30. In 40 minuti dal Passo Sedole si giunge alla Busa del Castel 2250 metri, con il bivio dei sentieri Sat 354- 321. Dalla Busa del Castel si prosegue sul Sat 321 ci vogliono circa 30 minuti per arrivare alla Forcella Litegosa, e 20 minuti per arrivare al Bivacco del Frate 2312 metri intitolato a Nadia Teatin, da qui in 5 minuti si è arrivati alla Forcella Litegosa 2261 metri. Dalla forcella si prosegue sul Sat 321 che porta verso la Cima Letigosa, passando fra trincee e postazioni della Prima Guerra Mondiale. Il sentiero che porta alla cima risale lungo il fianco della montagna a zig zag, è segnato dai segni bianco rossi. Ultimo tratto del sentiero che precede la vetta risale lungo una vecchia scalinata in pietra risalente alla guerra, e lungo una trincea, che porta verso delle postazioni. Dalla cima si gode un bel panorama, sulla Cima D'Asta, poco distante Cima Cupolà, il gruppo del Cauriol, Castel delle Aie, Cermis, Bombasel.
Cima Cupolà: Dalla Cima Letigosa si può proseguire verso Cima Cupolà. Il sentiero che porta verso la Cima Cupola non è da sottovalutare e una discesa alpinistica, scende lungo una vecchia trincea formata da gradini ora mai ricoperti dalla vegetazione, si deve fare molta attenzione dove si mettono i piedi. E' consigliato scendere in corda doppia, per mettersi in sicura, ci sono dei chiodi da arrampicata, in totale sono 30 metri. Alla fine della discesa ci si trova sul sentiero Sat 321 che porta verso Cima Cupolà, si abbandona il sentiero per risalire lungo una trincea in circa 15 minuti si è sulla cima.
Rientro: Per il rientro si percorre lo stesso tragitto dell'andata, evitando la salita alla Cima Letigosa. Si riscende dalla cima Cupulà lungo la trincea, per poi riprendere il sentiero Sat 321, passando sotto Cima Letigosa, per proseguire sul sentiero dell'andata fino a far rientro al  Rifugio Cauriol.
Difficoltà: E escursionistica la parte fino la Cima Letigosa. EEA escursionisti esperti attrezzati per la discesa verso la Cima Cupolà, si può evitare il tratto alpinistico riscendendo dalla cima Letigosa per riprendere il Sat 321 verso Cima Cupolà. Tempi di percorrenza: in totale 6h30   
Torna ai contenuti