Bosco città di Trento - foto trekking trentino

Vai ai contenuti


Bosco città di Trento

Il bosco della città di Trento, cui la Provincia autonoma di Trento e proprietaria si trova a ponente della Marzola,  fra il Dosso di San Rocco e le Novaline sulla S.S. 349 della Val d'Assa e la S.S. 12 dell'Abetone e del Brennero denominata anche complesso provinciale Casteller. È in consegna al servizio Forestale e fauna, dove svolge attività d'istituto. Il bosco e diviso in due parti che in totale misurano 102 ettari. La prima parte ha una superficie di 34 ettari adibito a parco botanico e centro di recupero avifauna selvatica, la seconda parte che ha una superficie di 68 ettari è divisa in altri due settori, 41 ettari per attività vivaistica forestale, 27 ettari per attività alla gestione venatoria. Il parco botanico è un'area di circa 17 ettari, dove lungo i sentieri troviamo punti panoramici, fontane d'acqua potabile, e panchine per rilassarsi, si possono osservare le specie botaniche del Trentino e anche provenienti da altri paesi ma che sono compatibili con il clima del Trentino. Nel bosco ci si può solo accedere o a piedi o con il rampichino lungo una strada sterrata, (prima della stanga forestale si trova un comodo parcheggio) finita la salita, si raggiunge l'ingresso al bosco, dove da si diramano i vari sentieri che formano un percorso ad anello che si divide fra principali e secondari, lungo i sentieri principali troviamo le panchine, punti panoramici e fontane d'acqua potabile.


Torna ai contenuti