Pasubio Monte Roite - foto trekking trentino

Vai ai contenuti
Rifugio Vincenzo Lancia

Monte Roite



Per salire alla Cima del Monte Roite con i suoi 2144 metri s.l.m si fa il classico percorso per arrivare al Rifugio Vincenzo Lancia. Dal rifugio si prosegue per il sentiero sat 105, arrivati al bivio per la Malga Pozze si prosegue sul sat 105 verso il Rif. A. Papa. Finita la salita fra i mughi si arriva in un piano ci si trova ai piedi del Monte Roite. Con il sentiero sat E5 105 si prosegue in direzione del Rifugio Achille Papa, e spostandosi verso sx si intravede una traccia si prosegue in quella direzione e dopo circa 20 metri sulla nostra dx si intravede un'altra traccia che ci porta verso la cresta del Roite. Una volta arrivati in cresta ci si trova  a camminare nei resti di una trincea, lunga quanto il Monte Roite. La salita non presenta difficoltà particolari e si gode di un bel panorama, sul Gruppo del Pasubio e del Carega vedendo fronte noi il Dente Austriaco  e il Dente Italiano. Arrivati a circa metà del percorsi si comincia a vedere la croce del Monte Roite che è stata costruita utilizzando dei residui bellici della grande guerra. Dalla cima si prosegue scendendo verso i Due Denti e il Piccolo Roite. Alla fine della discesa si arriva alla Sella del Roite con l'incrocio del sentiero sat E5 105, dove si può proseguire verso il Piccolo Roite e i due Denti o continuare sul sentiero sat E5 105.
Rientro: Per il rientro, dalla Selle del Roite ho preso un sentiero non segnato ma ben visibile che porta a un bivacco privato, dove poi si prosegue verso il sentiero sat 105 fino al bivio con il sat 120 dove io ho abbandonato e ho proseguito lungo una traccia di un vecchio sentiero attraverso dei prati, per poi riprendere il sat 120, per arrivare a Alpe di Pozze 1877 metri s.l.m. Qui ho preso il sentiero sat 131A  che porta alla Selle dei Colli, con salita verso Col Santo di Dentro 2124 metri s.l.m. dove pure qui non mancano i segni della guerra. Il sentiero sale con lunghi traversoni a zig zag, per poi dividersi verso dx in circa 10 minuti si arriva al Col Santo di Dentro e a sx si prosegue verso la Sella dei Colli. Si può anche salire al Col Santino, passato il punto dove si trova una targa (sentiero Fausto Andrighettoni) dopo circa  10 minuti si vede il sentiero che sale al Col Santino sulla dx. Dalle Sella dei Colli sono salito al Col Santo e sono andato verso Alpe Alba 1837 metri s.l.m. da qui ho preso altro sentiero boschivo non segnato con tracce ben visibili che porta verso Pozza Rionda, sulla strada sterrata sat 105 e da qui fino al parcheggio.
Difficoltà: E escursionistica Tempo di percorrenza: 6 ore circa
TRECCIA GPS Monte Roite DOWNLOAD  

Torna ai contenuti