Arva - foto trekking trentino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Info Trekking


ARVA

L'Arva APARECCHIO PER RICERCA VALANGA è un dispositivo elettronico una ricetrasmittente di un segnale non vocale che funziona sulla frequenza dei 457 khz, utilizzato per la ricerca di escursionisti che sono stati travolti da una valanga. Esistono due tipi di modelli di Arva quello analogico e quello digitale. La differenza fra un dispositivo analogico e quello digitale è:
Analogico:
La ricerca si svolge mediante ascolto dei suoni e la potenza di ricezione è leggermente superiore rispetto ai sistemi digitali.

Digitale: La ricerca è molto più semplice da utilizzare, basta lasciarsi guidare dalle frecce e dagli indicatori di distanza.

Analogico-Digitale: Questi modelli operano con entrambi le tecnologie.L'Arva va sempre indossato a contatto con il corpo, di solito sotto a il pile o maglioni per evitare la perdita se si viene travolti da una valanga, cosi facendo anche si evita che a bassa temperatura le batterie si scarichino più velocemente, una batteria scarica riduce anche il raggio di azione. Una volta acceso l'Arva funziona in modalità trasmissione.Buona regola prima di iniziare l'escursione è di assicurarsi che l'apparecchio funzioni e le batterie siano cariche, e di fare una prova di controllo incrociato.Un'Arva sarà messo in ricezione mentre i rimanenti in trasmissione ponendosi davanti al compagno di escursione, dopo di che si metterà l'Arva che era in ricezione in trasmissione  e viceversa cosi si controlla il funzionamento corretto. Altra buona regola è di fare delle prove di esercitazione, nascondendo un Arva sotto la neve, per poi cominciare la ricerca. Altrettanto utile e fondamentale è accompagnare l'utilizzo dell'Arva con la sonda e la pala da valanga, per la precisa localizzazione meccanica dei travolti ed il più veloce possibile disseppellimento.La tecnica per la ricerca di eventuali sepolti da valanga si effettua in 3 fasi:
Ricerca del primo segnale:

La prima fase della ricerca consiste nel setacciare la valanga fino a trovare il primo segnale, tenendo il volume dell'Arva al massimo. Se si è più di una persona si procede a linee parallele se si è da soli a graca.
Localizzazione:

In questa fase l'obbiettivo e di arrivare in tempo breve più vicini al sepolto.
Localizzazione di precisione:

Questa è l'ultima fase si deve tenere l'Arva più vicino possibile alla superficie nevosa muovendo l'apparecchio formando un croce. In caso di problemi alle apparecchiature, si effettua il sondaggio con l'asta della sonda, per la localizzazione meccanica. Una volta individuato il corpo si procede velocemente al disseppellimento. Ci vogliono ore per scavare con mezzi di fortuna pochi metri di neve,  invece con  l'utilizzo di una semplice pala permette di fare in alcuni minuti. In situazione di pericolo, è fondamentale agire in fretta, la sopravvivenza di un travolto da valanga ha in generale una curva che decresce molto rapidamente ed ha un vero e proprio crollo dopo i primi 15 minuti.
NON DIMENTICARSI DI AVERTIRE IL SOCCORSO ALPINO numero di tel.118

ARVA ANALOGICO
Artovox modello f1 Baryvox  Filtre    

ARVA DIGITALE
Advanced Pieps Traker  Traker Artovox mod. X1

ARVA ANALOGICO-DIGITALE
Barryvox Fitre Ortovox m2 Pala Sonda              

Torna ai contenuti | Torna al menu