Strada del Ponale - foto trekking trentino

Vai ai contenuti

Menu principale:


Strada del Ponale sentiero Giacomo Cis

La Strada del Ponale è una strada che è stata costruita nel 1848 per collegare la Valle di Ledro con Riva del Garda. L'ideatore della strada fu un commerciate di Bezzecca Giacomo Cis che dedicò molto per sostenere e ideare questo progetto, sia per togliere dell'isolamento la Valle di Ledro, e anche come aiuto commerciale visto che non esisteva una strada carrabile. La strada venne terminata nel 1851. Durante la prima guerra mondiale la strada era controllata dall'esercito austro ungarico, ancora oggi si possono vedere postazioni e fortificazioni. La strada del Ponale durante gli anni a subito varie modifiche, è stata utilizzata fino il 1995 dove venne chiusa al traffico, per l'apertura della nuova strada che collega Riva del Garda alla Valle di Ledro. Dopo circa 10 anni di abbandono la strada diventa ciclabile e pedonale, si può godere un bel panorama sul Lago di Garda, la Valle del Sarca. la catena montuosa del Baldo, il Monte Stivo, la costa del lago da Riva fino a Malcesine e oltre. Itinerario: Da Riva del Garda a Molina di Ledro: Da Riva del Garda si prende la strada che porta verso Limone, passata la centrale elettrica di Riva si trova una galleria. Circa 10 metri prima della galleria sul lato destro della strada si vede una strada in salita dove c'è anche un segnavia che indica il sentiero sat 405 Cima Capi- palestra di roccia, pochi metri sopra c'è il segnavia Sentiero del Ponale Giacomo Cis. La prima parte della strada è sterrata sono circa 3 km con lieve pendenza, ci sono passaggi in galleria, anche dei sentieri per passare esternamente alle gallerie. Finita la parte sterrata comincia la parte asfaltata, in un paio di minuti si arriva ad un bivio a destra si continua lungo la strada del Ponale, a sinistra si va verso Pregasina- e il vecchio sentiero Biacesa- Prè ( ho fatto il rientro). Si sale in lieve pendenza fra un tornate e l'altro, circa 2 km di strada asfaltata, a metà strada è ben visibile quello che rimane della vecchia centrale idroelettrica. Si arriva ad una stanga che delimita il transito, si passa l'ultima galleria e si incrocia con la nuova strada provinciale che proviene da Riva del Garda, dopo circa 1 km sulla sinistra si trovano i cartelli stradali per Pregasina. Dopo 200 metri circa c'è la deviazione per il sentiero non impegnativo che porta verso il paese di Biacesa- Lago di Ledro, si oltrepassa Biacesa e si prosegue verso il paese di Prè. Si arriva all'inizio del paese di Prè dove c'è anche una calchera, a sx si prosegue verso Prè - Lago di Ledro strada comunale, a dx si prosegue per un breve tratto su sentiero boschivo circa 15  minuti ( sono andato a dx) si arriva al paesino di Legos passando per il centro del paese. Da Legos ci vogliono ancora circa 2 km per arrivare a Molina di Ledro, si arriva sulla strada che porta al Lago di Ledro dove si trova anche il museo delle Palafitte. Rientro: Da Molina di Ledro si ritorna verso Legos dopo circa 200-400 metri sulla sinistra della strada comunale ci sono dei cartelli segnavia è una stradina ciclo pedonale asfaltata, porta verso il paese di Prè. Arrivati a Prè si seguono le indicazioni “percorso consigliato MTB” in circa 2km si arriva al bivio dell'andata dove c'è la calchera, si ripercorre il sentiero dell'andata fino all'incrocio con la strada provinciale. Si attraversa la strada e si scende restando sul lato di sinistra dopo circa 1 km si vede una galleria e sulla sinistra il sentiero che porta verso Riva del Garda. Il sentiero è in lieve discesa con tratti in piano, si arriva ad una calchera da li comincia il vecchio sentiero, dove si possono vedere l'impronte lasciate dei zoccoli dei muli. Dopo circa 10 minuti si arriva a incrociare la strada del Ponale si scende verso sinistra e si ripercorre la strada dell'andata verso riva del Garda. Tempo di percorrenza : 5-6 ore Difficoltà: E escursionistica TRACCIA GPS DOWNLOAD

Torna ai contenuti | Torna al menu